Bucatini all’amatriciana

Bucatini all’amatriciana

Ricetta facile e veloce con foto

Stampa ricetta Ricetta stampabile (senza immagini)

Vota questa ricetta
(Voto medio: 3,88 su 5) (8)
 Loading ...

Ingredienti per 4 persone

ricetta: bucatini amatriciana 500 gr. di bucatini
1/2 cipolla
1 scatola di pomodorini
300 gr. di pancetta affumicata
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
30 gr. di pecorino grattuggiato
30 gr. di parmigiano grattuggiato
peperoncino
sale

Preparazione

Tagliate finemente la cipolla e la pancetta a dadini (la pancetta la trovate già tagliata a dadini al supermercato).
Prendete una padella e metteteci l’olio, il peperoncino e la cipolla, fatela dorare e aggiungetevi la pancetta.

cipolla pancetta

Abbassate la fiamma e fate rosolare la pancetta per 3-4 minuti finché non sarà dorata.

Aggiungetevi i pomodorini, salate e fate cuocere il sugo per circa 10 minuti, finché non si sarà raggiunto il giusto grado di densità.

pomodorini con pancetta

pancetta con pomodorini

Scolate i bucatini al dente e saltateli nella padella con il sugo, aggiungendovi in po’ alla volta il pecorino e il parmigiano.

bucatini alla amatriciana

Servite ben caldo con una manciata di pecorino.

ricetta: bucatini amatriciana

Tempo di preparazione: 25 min

VEDI ANCHE

71 COMMENTI

  1. La ricetta originale é quella dell’abitante di Amatrice punto e basta
    poi ognuno fa quello che vuole.
    VERONICA BRACCINI ha dato importanti informazioni sia riguardo alla ricetta che alla storia del piatto stesso nato ancor
    prima della conoscenza del pomodoro, ricetta originale abruzzese perché Amatrice prima che Mussolini rifacesse i confini era Abruzzese la gricia piatto molto usato dai pastori dell’epoca durante la transumanza, il pecorino lo producevano i pastori stessi, portavano con loro abbondante guanciale per preparare velocemente il tutto.

  2. Vera Amatriciana. Spaghetti o bucatini, olio o strutto. Peperoncino, guanciale, pecorino e pepe. Chi vuole può sfumare il guanciale con vino bianco. Io lo faccio solo quando faccio la Gricia. Se possibile pecorino e guanciale di Amatrice.

  3. Andate ad Amatrice e mangiate la amatriciana all’albergo Roma.
    Così capirete quali sono gli ingredienti della ricetta e come si crea il piatto.

  4. orrore: come si fa a fare una amatriciana con la pancetta (e non con il guanciale)?.
    E il parmigiano dimenticatelo! I romanazzi non conoscevano che il pecorino,e questo solo va usato.

  5. L’Amatriciana è un piatto “buonissimo” tipico della cucina Romana.
    Da buona forchetta che sono, la preparazione che ci suggerisce (E.da Amatrice) riconosco sia la vera ricetta di preparazione.
    “BBone magnate”

  6. perche’ non mi invitate tutti quanti in modo che io possa assaggiare tutte le varianti e quindi giudicare !!!!!!!! un salutone a tutti

  7. Salve a tutti…sono di Amatrice e ci abito tuttora quindi se permettete vi spiego bene. Se ne sentono di cavolate su questi commenti intanto è giusto precisare che l’AMATRICIANA è un tipico piatto delle nostre zone,che la versione precedente è la Gricia (da grisciano fraz.di Accumoli senza pomodoro)e che è nata come un piatto misero ma di gran gusto e corposità ,proprio perchè serviva a sfamare i pastori dopo tanto lavoro. Facendo anche parte del comitato che organizza la sagra degli spaghetti all’amatriciana e quindi cucinandola personalmente (insieme a tanti altri collaboratori del posto)per questa manifestazione,ecco la vera ricetta dell’amatriciana. Si prende il guanciale(possibilmente amatriciano) si pulisce e si taglia a listelle,si mette a soffriggere con un po d’olio e peperoncino(che ci va e ve lo assicuro), quando ha ottenuto un colore bello dorato(in dialetto amatriciano chiamato effetto sfrizzolo)va sfumato con del vino bianco e lasciato ritirare.Successivamente si leva il guanciale dalla padella e si mette da parte(per motivi di tempo per la sagra non viene fatto ma comunque non è una procedura errata)e nella stessa padella si inizia a fare la salsa di pomodoro(pelati);si mette il pomodoro con un pizzico di sale,e il pepe nero macinato si fa ritirare anch’esso ed infine viene riagiunto il guanciale soffritto si fa cuocere per altri 2 minuti ed il sugo è pronto.Per la pasta la vera ricetta usa gli spaghetti ma sono usati tranquillamente i bucatini,le penne,le mezze maniche ed altri tipi di pasta(non tutti ovviamente) comunque si fa cuocere la pasta,una volta cotta si mette in una teglia con del sugo si mescola bene con del pecorino(amatriciano o romano)si impiatta e si mette un alro po di pecorino sopra….ecco qua L’AMATRICIANA e basta dire ci vuole cipolla,aglio,pancetta,ecc….è così!! Un saluto e venite tutti ad Amatrice per la sagra che da ben 5 anni è anche aperta ai celiaci

  8. Non ci posso credere!!! E’ passato esattamente un anno dall’altro mio intervento e ancora stiamo qui a discutere sull’amatriciana?! Oh, Gesù, Gesù, a sti magnoni pensaci tu! Ciao a tutti

  9. P.s
    se comunque qualcuno vuole aggiungere lacipolla, per gusto personale, fatela sempre separata dal guanciale o rischierete che si bruciacchia rilasciando un sapore amarognolo

  10. Io personalmente la faccio con guanciale senza cipolla e con pecorino romano, ma ci aggiungo anche i pomodorini.
    Comunque io faccio imbiondire il guanciale nello strutto, poi metto da parte e faccio fare i pomodorini per una decina di minuti. Infine aggiungo il pecorino e il guanciale e faccio riscaldare a fuoco basso. La pasta nn la passo in padella ma la scolo al dente, la impiatto e sopra ci metto un mestolo del sugo che ho preparato, per essere sicura che tutti i piatti risultino ben conditi, e non solo gli ultimi.

  11. lA VERA AMATRICIANA è NATA AD aMATRICE NEL LAZIO, ED è FATTA SOLO CON GUANCIALE OLIO VINO BIANCO PEPERONCINO E CONDITA CON PECORINO ROMANO ED è DETTA GRECCIA ,QUALCUNO CI HA MESSO PURE IL POMODORO ED IO LA PREFERISCO- ASSOLUTAMENTE VIETATA LA CIPOLLA. A ME PERSONALMENTE PIACE CON METà PECORINO E METà PARMIGGIANO. LA RICETTA ME L’HA DATA PROPRIO UN NATIVO DEL LUOGO

  12. si vede che chi fa questi commenti è puramente ROMANO. Ma fateci mettere quello che vogliono:VA BENE ANCHE IL PARMIGIANO

  13. Tutto sbagliato! L’Amatriciana è fatta con 4P e 1G. Semplifico: 4P è uguale a: pasta-pomodori-pecorino romano-peperoncino. 1G è uguale a guanciale. Quindi tutto il resto…è noia!

  14. hai dato una ricetta giustissimacerto certo ci va’ la cipolla e la pancetta,cosi è impeccabile,poi sono gusti cè chi trova la cipolla no di gradimento,o altri condimenti.

  15. Scusate, ma i veri bucatini alla matriciana si fanno con il guanciale del maiale e non con la pancetta- PS: la pancetta è solamente un brutto rimedio alla mancanza del guanciale.

  16. non sono buoni,non devi mettere il pecorino ed
    il parmigiano nè crudo nè cotto Benedetta Paroli.
    Non la faccio neanche per sogno fa schifo ed a me non piace nè il parmigiano nè il pecorino,
    ciao Benedetta Paroli.

  17. molto bella questa ricetta cara benedetta parodi x me e mia mamma sei la nostra santa banedetta parodi perchè ci aiuti a cucinare delle ricette facili e veloci!!!e poi noi facciamo cm fai tu cotto e mangiato!!!!

  18. Direi ke la vera AMATRICIANA deve restare quella con olio, guanciale, pomodoro e pecorino. Tutte le altre varianti le chiamiamo MATRICIANA ed ognuno fa le aggiunte ke vuole. e…..BUON APPETITO !!!

  19. Ogni territorio ha la sua variante di questa ricetta,pertanto anche a Gragnano (na),patria della pasta, si fa questo intingolo con i prodotti recepiti in loco .Assicuro che è altrettanto buona.

  20. Ma nell’amatriciana non ci va il parmigiano!!La ricetta di Aldo Fabrizi comprendeva anche uno spicchio d’aglio che poi toglieva dopo averlo fatto rosolare con la cipolla , il peperoncino e il guanciale.Da ultimo metteva il pecorino che mantecava il sugo,ma che bontà!

  21. La vera ricetta, quella originale è la matriciana di amatrice, in questo sito ci sono gli ingredienti specifici per la codifica dell’ amatriciana date uno squardo su www-matriciana-com

  22. esistono 2 versioni di amatriciana: in quella romana non c’è la cipolla ma solo guanciale, pomodori, pecorino. nel resto del mondo c’è anche la cipolla. il parmigiano ASSOLUTAMENTE NO!

  23. Amatriciana? o la matriciana? L!originale ricetta
    è Amatriciana fatta con il guancile e le bucatine
    con il formaggio pecorino.Non le transumanse ma i
    boscaioli di amatrice in pr.di RI, andavano a tagliare i boschi e portavano le cose semplice.
    Con il passare del tempo la ricetta e stata riveduta prendendo il nome di matriciana facendo
    un piatto molto piu delicato e saporito.Usando
    la pancetta con la cipolla ed il pomodoro una presa di peperoncino un po di formaggio.Che bonta!!!

  24. si dice amatriciana, non ci vanno i bucatini, ma gli spaghetti, guanciale olio pecorino peperoncino pomodori e vino bianco né cipolla né aglio, tutto il resto sono alternative ma non Amatriciana. Andate ad Amatrice l’ultima domenica di agosto c’è la sagra, osservate e assaggiate

  25. Fermo restando che anche i bucatini con la mortadella sono commestibili, il discorso diventa: è questa la ricetta originale che nella storia ha avuto il successo che meritava o basta mettere insieme tutto quello che ci pare e spacciare il tutto per un piatto della tradizione. Brava la lettrice di Amatrice che cerca di impedire l’avanzata dei cinesi made-in-italy

  26. i bucatini all’amatriciana èuna sola ricetta si fà solamente con il guanciale già la cipolla èun’ alternativaquando il guaciale è ben sofritto metterloda una parte nel suo grasso far cucinare peperoncino epoi versare la pumarola far quocere i bucatinie versarli nella padella del sofritto mescolare bene metteresopra ai bucatini il guanciale coprireil tuttocon molto pecorino e portare in tavola vedrete che meraviglia

  27. Ho dimenticato di dire che la griscia é, in fin dei conti, un’amatriciana in bianco nata ancor prima della scoperta dell’America da cui in seguito abbiamo importato il pomodoro e il peperoncino e con questi due ingredienti abbiamo poi imbastardito la griscia trasformandola in amatriciana.

  28. Aluuuura, la vera amatriciana si fa con il guanciale, l’olio, il pomodoro, il pecorino e il pepe e l’aceto bianco. Io ci metto anche la cipolla sebbene sia considerata dai puristi una bestemmia. A Roma, la pasta per eccellenza é il bucatino. Quella di cui parla Riccardo si chiama “gricia” (o più giustamente “griscia”) e deriva dal nome di un paesino vicino Amatrice (Grisciano) da dove i pastori abruzzesi partivano per raggiungere Roma e durante la transumanza si cibavano appunto di questo piatto semplice e gustoso

  29. Ho ricetta e commenti,mettevi daccordo:come si fanno i bucatini all’amatriciana? La ricetta originale,naturalmente! Se qualcuno la conosce????? La pubblichi! O taccia per sempre! Lia

  30. Una chicca… avete provato ad utilizzare l’aceto bianco, da utilizzare nella fase della sfumatura, anziché il vino bianco? Provate… esalta e valorizza sapori degli ingredienti base.
    Aldo

  31. concordo sulla ricetta di sergio del 23.09 in piu’io uso aggiungere ,prima di unire il guanciale e la pasta, del peperoncino sbriciolato e parte del pecorino romano;una volta impiattato altro pecorino e ,a disposizione di chi lo gradisce, il mulinello con pepe da aggiungere al momento.
    saluti e buon appetito a tutti. gianni

  32. io personalmente non so come si cucini la matriciana ma comunque sia chi ama la pasta e sempre buona come sia e poi ogni regione gli aggiunge qulcosa di suo e bello e buono anche perche e vario

  33. Purtroppo mi rendo conto che le ricette da voi siggerite, hanno grossi difetti;come usare la pancetta affumicata a dadini dei supermercati e soffriggerla assieme alla cipolla. Questa è la mia versione:Guanciale a listerelle,soffritto e messo da parte non appena croccante:nell’olio di cottura far imbiondire la ciopolla con spruzzata di vino bianco,aggiungere un ottima salsa di pomodori ed infine far saltare il tutto con bucatini guanciale e pecorino romano.

  34. ciao ragazzi/e, beh l’amatricana ognuna la fa come gli pare. io personalmente l’ho fatta con il parmigiano stravecchio e con il pecorino romano… son buoni tutti e due…. uso al posto dell’olio un pò di burro (provate) e per me la cipolla bianca è indispensanile…. come pomodori uso, quando ci sono, il cuore di bue sono molto polposi ed è molto dolce sennò i pezzettoni….

  35. La cipolla non va usata nel modo piu’ assoluto
    nella ” ricetta vera”. Poi ognuno mette quello
    che preferisce,ma non sono bucatini all’amatri=
    ciana veraci.Non parliamo poi del parmigiano;ci
    vuole il pecorino romano!!!!!!!!!!!!!

  36. mi sto accingendo a cucinare l’amatriciana non ci vedo bene il peperoncino visto che c’è già il pepe.in quanto alla cottura del sugo suggerirei dei butalini preventivamente sbollentati,poi passati.per il resto tutto ok
    PS.no parmiggiano

  37. concordo con Nando!!!!!!!!!!!!
    Per Vale da amatrice, per caso conosci Ale Rossi la mamma di Alessio, perchè abita sopra la mia testa ed hanno la casa ad Amatrice. Io ci sono stata tanti anni fà ad Amatrice è molto carina.

Scrivi un commento